mobile coming soon

consorzio per la valorizzazione delle sementi

Registrazione

SEZIONE ORTICOLE | ATTIVITÀ

Fin dalla sua fondazione (1980), la Sezione è impegnata in azioni di collaborazione con istituti ed enti di ricerca nell’orientamento delle attività di ricerca e nell’individuazione di nuovi obiettivi per le attività di ricerca realizzate dagli istituti stessi.

Per conto dei propri aderenti e su richiesta degli stessi, la Sezione:

1) definisce accordi di collaborazione con gli istituti di ricerca ai fini della gestione delle nuove varietà costituite dagli istituti;

2) si occupa del mantenimento in purezza e della produzione di seme di base delle varietà ad esso affidate dagli istituti;

3) effettua la moltiplicazione del seme di base per produzione di seme commerciale;

4) realizza prove comparative e dimostrative;

5) si occupa della raccolta delle royalties sulle sementi poste in commercio da ritornare ai costitutori delle varietà.

La Sezione collabora da tempo con diversi istituti oggi confluiti nel CREA, con l’ENEA di Roma, con il Centro Ricerche Produzioni Vegetali “CRPV” di Cesena. Collabora inoltre con l’Ente Regionale per la Sperimentazione Agricola “ERSA” di Gorizia, con l’Istituto di Orticoltura dell’Università degli Studi di Palermo, con l’Istituto di OrtoFloroArboricoltura “DOFATA” dell’Università degli Studi di Catania.

In collaborazione con i suddetti istituti, la Sezione ha contribuito alla realizzazione di programmi di miglioramento vegetale e di sperimentazioni che hanno interessato diverse specie (asparago, bietola da coste, cavolfiore, cece, cipolla, fagiolo nano e rampicante, fava, finocchio, indivia, melanzana, peperone, pisello, pomodoro, porro).

Scopo principale dei programmi di miglioramento genetico attivati su tali specie è l’ottenimento di nuove varietà dotate di resistenza alle più comuni fitopatie, così come il miglioramento di parametri produttivi (produzione, precocità, concentrazione di maturazione, resa di trasformazione, composizione – contenuto in oli ecc.).

Sempre agendo in nome e per conto dei propri aderenti, la Sezione si è fatta promotrice e coordinatrice di progetti di ricerca finalizzati al miglioramento delle caratteristiche produttive e qualitative delle sementi di alcune specie (fagiolo e melanzana), assicurando anche il necessario supporto economico dei progetti.